Il costume tradizionale di Bitti

L’abbigliamento tradizionale rappresentava una funzione di comunicazione sociale, rendeva infatti subito riconoscibile la regione d’appartenenza, il sesso, l’età, lo stato anagrafico e il ruolo nella comunità. L’abbigliamento era quindi un efficace simbolo di appartenenza. Quello che oggi si è soliti indicare con il termine di “costume sardo” è l’esito di un lungo processo di trasformazione che va dal XVI secolo fino a tutto il XIX secolo.

Il costume di Bitti  che poi sarebbe l’abito da sposa delle classi agiate di una volta, è composto da un vestiario di tela bianca (su tunicheddu)sul quale vengono applicate le restanti parti fatte di giochi di tagli e intarsi di stoffe diverse, panno, seta, terziopelo, impreziositi da passamaneria di broccati multicolore e guarnizioni unite da finissimi ricami con fili colorati, tutti elementi che conferiscono all’abito femminile raffinatezza ed eleganza. Tra i vari colori a primeggiare è il rosso della balza che fascia la pesante gonna d’orbace (su uresi un tessuto ricavato dalla lana più pregiata delle pecore), impreziosita da numerose pieghe. La parte superiore è formata da un corpetto a maniche lunghe finemente ricamato (su solopatu), accompagnato dal giallo ocra di un altro indumento che incornicia la camicia (su curitu) e dove troneggiano gli antichi gioielli d’oro, spille e bottone e gli amuleti d’argento.

Più sobrio l’abito maschile. Sui calzoni bianchi in tela viene indossato un particolare gonnellino nero, detto “vraccas”. I costumi tradizionali oggi vengono indossati nelle ricorrenze più importanti del paese, come le processioni in occasione delle maggiori festività religiose che regalano una spettacolare molteplicità di colori esaltando il clima gioioso di festa.

I costumi di Bitti sfilano sempre anche in occasione delle più importanti festività religiose della Sardegna: Sant’Efisio a Cagliari, il Redentore a Nuoro e la Cavalcata Sarda a Sassari.

Da sapere

  • Bitti
  • Il costume dei bambini si chiama "Manteddu puzzonatu", mantello piumato
  • Del costume di Bitti da donna esistono diverse varianti